12 aprile 2012

Frutti di bosco: consumarne regolarmente può ridurre il rischio di Parkinson

Il tipo di alimentazione, si sa, può avere una influenza più o meno benefica sullo sviluppo di alcune malattie. Questo assunto in particolare pare confermato ultimamente anche dai risultati di un interessante studio condotto da un team di ricercatori dell'Università di Harvard e da un altro team dell'Università della East Anglia.

E' stato notato nello specifico che un consumo regolare e continuativo di alimenti ad alto contenuto di flavonoidi, contenuti ad esempio nei frutti di bosco, nel tè, nel vino rosso e nelle mele, riduce di circa il 40% le possibilità di contrarre il morbo di Parkinson.
Continua a leggere...

3 commenti:

  1. Per fortuna mi piacciono e le mie piantine di lamponi mi danno molte soddisfazioni :D

    RispondiElimina
  2. anch'io voglio le piantine di lamponi....
    monica c.

    RispondiElimina
  3. una tesi molto interessante...Julie

    RispondiElimina